NAPOLI:Giugno Giovani 2017 dal 1 al 30 giugno iniziative ed eventi dedicati ai giovani. Stay tuned!

Spread the love

Se per tutto il mese di maggio, attraverso la rassegna “Maggio dei monumenti”, cuore della città di Napoli è il suo inestimabile patrimonio artistico e culturale, i Monumenti, per tutto il mese di Giugno, attraverso la rassegna “Giugno Giovani”, il cuore della città, diventa il suo straordinario patrimonio umano: i giovani. Un “cuore” dal forte e coinvolgente battito.

Per incentivare il protagonismo giovanile nelle politiche di sviluppo culturale, turistico ed economico della città, il Giugno Giovani è stato istituito, su proposta dell’Assessorato ai giovani del Comune di Napoli, con delibera di giunta comunale nel 2013. Viene realizzato dall’amministrazione comunale senza impegno di spesa e giunge quest’anno alla quinta edizione.

Per sottolineare le mille facce dell’essere giovani, quest’anno è stata ideata la campagna di comunicazione#ioGiovane alla quale hanno contribuito, tra gli altri, i giovani tirocinanti presso il Comune di Napoli. Una campagna che segue i trend di maggior rilievo che hanno interessato la Napoli giovane ed artistica negli ultimi mesi: la “Settimana europea della gioventù” e l’installazione dello street artista J.R, “Inside Out”. Una campagna che evidenzia l’aspetto identitario ed emozionale della vita dei giovani con una serie di oltre 100 scatti fotografici di ragazze e ragazzi (fino a 35 anni) sviluppati in un contesto grafico con il nome, l’impiego e la scritta “#ioGiovane” a sottolineare l’ “io” di ognuno, l’identità, l’importanza dell’avere parte e prendere parte alla vita pubblica oltre che privata, esprimere le proprie idee, la propria età e il proprio mondo… mettendoci la faccia.

Sono oltre cento gli eventi del Giugno Giovani 2017 promossi nelle dieci municipalità cittadine da giovani per i giovani. Tra i principali eventi in programma il “MATES Festival“, che dall’ 1 al 3 giugno animerà l’Ippodrono di Agnano dando il via ufficiale alla rassegna, “Una notte al Castello“, appuntamento danzante per gli universitari, e non solo, “Le notti del Nilo“, il silent party nelle piazze del centro storico ma anche appuntamenti in luoghi da valorizzare della nostra metropoli come l’Istituto per non vedenti ed ipovedenti Colosimo, e tanti incontri in tutti i quartieri. Anche quest’anno, inoltre, il Giugno Giovani ospita il Festival Nadir al Polifunzionale di Soccavo Na.gio.ja, un’occasione di incontro in un luogo della città che è sempre importante valorizzare e promuovere. Dopo la prima esperienza nel 2014 il Giugno Giovani, inoltre, torna ad accogliere il Mediterranean Gay Pride, la festa dei diritti che con i suoi colori attraverserà le strade di Napoli e poi mostre, visite guidate, workshop che per trenta giorni animeranno la città attraverso appuntamenti anche dedicati al verde cittadino e promossi nell’ambito del progetto GardNet, coltivare bio diversità.

Grande novità di quest’anno sono i due testimonial della rassegna, seguiti e amati dai ragazzi: Stush, voce dei The Colors, gruppo campano seguito in tutto il Paese che per la prima volta si esibisce a Napoli durante il MATES Festival e i giovani fondatori di Casa Surace la divertente crew di Videomakers da migliaia di like sul web che incontrerà i ragazzi napoletani in un workshop dedicato alla creatività e all’auto-imprenditorialità.

Partner del Giugno Giovani 2017 inoltre è ANM, l’azienda pubblica di trasporti, che collabora con la manifestazione mettendo a disposizione le proprie stazioni per alcuni eventi, prevedendo il prolungamento delle corse di autobus di linea per gli eventi per i quali è atteso un notevole flusso di persone oltre che la diffusione della campagna di comunicazione attraverso la rete VideoMetrò e ANM.

 

 (292.33 KB)Programma degli eventi (292.33 KB)