GENOVA:Natalidea 2017: alla Fiera di Genova tra shopping, arte e tradizione dall’8 al 17 dicembre 2017

Spread the love
Views:
1

L’anteprima sarà il prossimo week end, poi sempre aperti dall’8 al 17 dicembre per un totale di dodici giorni di shopping e non solo. Questa è Natalidea 2017, il tradizionale appuntamento della Fiera di Genova che quest’anno punta alla riscoperta delle tradizioni e a far rivivere la magia del bianco Natale

Il Natale, a piccolo passi, sta diffondendosi in tutta la città. Dopo l’accensione delle luminarie di venerdì scorso, il prossimo week end si può iniziare a fare shopping: alla Fiera di Genova inizia Natalidea.
“C’è un’intera città che si sta preparando a festeggiare il Natale, con un occhio attento alle nostre tradizioni per valorizzare tutte le peculiarità specifiche genovesi. Per legare sempre di più la manifestazione all’idea tradizionale del Natale, dall’archivio del Comune arrivano le immagini di Genova sotto la neve: le foto più belle del capoluogo ligure che ci richiamano alla memoria quel ‘bianco candor’ cantato nei brani religiosi delle festività. Come amministrazione stiamo collaborando attivamente perché le prossime feste natalizie siano un momento importante per il commercio e la crescita cittadina”, commenta con soddisfazione e ottimismo l’assessore comunale al Commercio, Paola Bordilli.LE NOVITA’ DI NATALIDEA 2017

Le hanno presentate alla stampa, martedì 28 novembre, Rino Surace, responsabile commerciale della Fiera di Genova, l’assessore al Commercio del Comune di Genova Paola Bordilli, Mauro Ferrando, console bibliotecario dell’associazione “A Compagna” e il regista del programma degli eventi collaterali,Antonio Giannotta di CheIdea!

Si comincia dalla durata: dodici giorni – l’anteprima il 2 e il 3 dicembre e poi dall’8 al 17 dicembre –   dedicati allo shopping per piccoli e grandi regali e alle atmosfere delle feste.
Le tradizioni al centro, così grazie alla collaborazione con  “A Compagna”, l’associazione culturale che promuove le tradizioni genovesi, si potrà ammirare il bellissimo presepe artigianale dell’associazione, una realizzazione di alto artigianato le cui figure, rigorosamente in terracotta o cartapesta, appartengono alla cultura popolare del genovesato. Molti i riferimenti alla storia locale che anno dopo anno hanno arricchito la composizione, dalle statuine della Duchessa di Galliera, dell’Abate Berio e di Caterina Campodonico al fienile della val d’Aveto al carro del Confuego. Dalle mani di Yvonne Migliori e Angelo “Sergio Diana”, che a partire dal 2009 hanno realizzato il presepe, uscirà quest’anno la figura di un altro personaggio simbolo di Genova, Niccolò Paganini.

Per rivivere la magia di Genova di una volta ammantata del bianco della neve, ecco la mostra “Genova sotto la neve”, un’inedita esposizione di immagini d’epoca dal sapore invernale: dalla foto del 1893 di un busto niveo di Cristoforo Colombo firmata da Célestin Degoix  al panorama imbiancato della città del Gabinetto Fotografico Municipale del 1929 passando per molti scatti di Achille Testa. Le immagini provengono dall’Archivio fotografico del Centro di documentazione per la storia l’arte e l’immagine di Genova del Comune diretto da Elisabetta Papone. Via Roma, piazza Corvetto, piazza De Ferrari, piazza Principe, una battaglia di palle di neve in porto e il crollo di un tendone dell’allora fiera di Genova (nell’area di Brignole) per il peso della neve sono solo alcune dei ventisei scatti, selezionati da Gabriella Carrea, che raccontano la città tra la fine dell’Ottocento e gli inizi del Novecento tra carri, carrozze ed elegantissimi sciatori d’antan.

E poiché Natale è la festa dedicata ai più piccoli, ritorna a Natalidea  Family Fun, lo spazio eventi realizzato con l’organizzazione e la direzione artistica di CheIdea! in collaborazione con 101 Gite in Liguria. Sul palco si alterneranno musica, incontri, spettacoli di magia e clownerie, danze ed esibizioni cinofile e per stimolare la creatività dei più piccini ci saranno i “Laboratori dei folletti”: alberi e biglietti di Natale, face painting ma anche yoga e domenica 3 dicembre alle 11, un’interessante incontro didattico sulla fabbricazione a mano della carta a cura del Museo della carta di Mele.

A mettere in scena le tradizioni genovesi è “A Compagna”, che nella giornata di apertura ha organizzato l’incontro sul pesto con Pietro Pero alle 11.30 e le esibizioni del Nuovo Gruppo Folcloristico Città di Genova alle 19 di sabato 2 dicembre. Domenica 11 dicembre alle 21 sul palco saliranno i canterini del trallalero, mentre sabato 9 dicembre alle 19 ci sarà un’incursione nella pizzica salentina. Sempre sabato 9, alle 17,30, tornano i canti della Chiesa Ortodossa rumena, in collaborazione con il Consolato onorario di Romania a Genova. E poi ancora le canzoni di Franca Lai domenica 3 e venerdì 15 alle 21, le danze popolari degli Amixi de Boggiasco e del Golfo Paradiso martedì 12 alle 18.

“Abbiamo pensato a un programma che potesse accontentare i gusti di tutti – sottolinea Surace – quello che presentiamo è un quadro ricco, un evento a tutto tondo. vogliamo che Natalidea sia per i genovesi e i turisti un bel momento per fare gli acquisti natalizi ma anche per vivere l’emozione delle feste e delle nostre tradizioni”.

Infine, il responsabile commerciale della Fiera di Genova rivolge un invito ai genovesi “chi può venga a visitare Natalidea usando i mezzi pubblici, offriamo la possibilità di parcheggiare in Fiera, ma i posteggi non sono illimitati”.

Per conoscere il programma di Natalidea 2017 nel dettaglio, visitate il sito della manifestazione